Il massaggio Tuina

Che cos’è il massaggio TuiNa?

È un tipo di massaggio che fa parte delle antiche arti della medicina tradizionale cinese, praticata da più di quattro mila anni. Il TuiNa viene praticato in tutti gli ospedali cinesi e cura disturbi che in occidente richiedono l’intervento di osteopati, chiropratici e fisioterapisti. In molti casi si sostitusce alla somministrazione di medicine, che spesso hanno il fastidioso inconveniente di curare solo gli effetti e non le cause e di intossicare l’organismo, predisponendolo a nuove malattie.
Agisce non solo su muscoli e articolazioni, ma anche a livelli più profondi, influenzando il flusso di energia vitale del corpo e lo stato di benessere emotivo, fisico, intellettuale e spirituale.
Accresce vitalità e benessere e di conseguenza stimola il sistema immunitario e migliora lo stato generale di salute.

In cosa consiste?

È un particolare tipo di massaggio ancora poco conosciuto in Italia, che si effettua con mani, dita e gomiti ed utilizza una vasta gamma di tecniche vigorose e rilassanti: frizioni, pressioni, spinte, trazioni e rotazioni.

Quali sono le indicazioni terapeutiche?

Alcune delle possibili applicazioni che i testi cinesi attribuiscono al massaggio TuiNa: – Azione di riequilibrio psichico

  • Azione di regolazione del sistema yin-yang
  • Rinforzo dei meccanismi di difesa dell’organismo
  • Azione sulla circolazione venosa e linfatica
  • Azione sui muscoli
  • Azione sulle articolazioni

Il TuiNa è efficace in quasi tutte le branche della medicina e si può praticare in quasi tutte le patologie: malattie pediatriche (enuresi, pavor, rigurgiti acidi, crisi gassose di tipo colico e inappetenza), malattie croniche, disturbi dell’apparato locomotore (sciatalgie, ernie del disco, lombalgie, cervicalgie, infiammazioni dell’articolazione della spalla, malattiemuscolari, artriti e artrosi), cefalee, stipsi, diarrea, dispepsie, turbe psichiche (ansia, depressione, e insonnia) , turbe respiratorie (asma, tosse e amenorrea), disfunzioni sessuali (ejaculatio praecox, frigidità, vaginismo, ecc.), disturbi visivi (strabismo e miopia), affezioni rinologiche (rinite acuta virale e rinopatie croniche), affezioni dermatologiche, riabilitazione e recupero funzionale motorio post ictus.

È utilissimo inoltre nella preparazione atletica e nel miglioramento del rendimento fisico-sportivo in generale.

Un po’ di  Storia

Il TuiNa (cinese 推拿, pinyin tūiná, da 推 tūi, premere e 拿 , afferrare) è un massaggio orientale basato sulla medicina cinese. Nella disciplina la caratteristica più importante è la visione del paziente, del quale si inquadra l’aspetto della “energia interiore”.

Difatti, come negli altri trattamenti della tradizione cinese, la malattia è vista come una “mancanza d’equilibrio nelle energie” (concetto scientificamente non meglio specificato); la causa di questi squilibri è varia, tradizionalmente sono indicate cause “esterne” (fattori climatici), “interne” (stati psico-emotivi) e “né interne, né esterne” (stile di vita, alimentazione).

Le “energie” dell’uomo, secondo la medicina cinese scorrono entro alcuni “percorsi preferenziali”, denominati canali energetici, o Meridiani. Sono descritti diversi tipi di meridiani e ognuno di essi veicola, secondo la tradizione, uno o più tipi di energia, ma i più noti ed utilizzati sono i Canali Principali. Ogni meridiano può essere visto anche come una linea che unisce dei punti, gli stessi punti che vengono utilizzati in agopuntura.

Nell’estremo oriente le documentazioni sui massaggi iniziano nel 2600 a.C., secolo della vita di alcuni degli esperti nel campo più storici, tra i quali Qi Bo, Dai Ji e Yu Fu sono i più importanti della storia del massaggio in Cina.

Tra i grandi medici che utilizzarono il massaggio forse il più importante è Bian Que, ovvero l’inventore del metodo diagnostico clinico, che fece uso del massaggio per lo scopo di curare delle malattie. La più antica opera sulla massoterapia è “Dieci capitoli sul massaggio di Huangdi e Qibo” anch’essa ormai irrecuperabile. Durante il regno Sui (581-618) questa terapia entrò tra le più importanti della Cina, per questo furono commissionate molte opere al riguardo. Tra queste sono importanti “Eziologia e sintomatologia delle malattie” (610, Chao Yuanfang), “Mille rimedi preziosi” (Sun Simiao), “Collezione generale dei soccorsi sacri” (1117). Nel XIV secolo furono fatti istituire sezioni di massaggi TuiNa nelle cliniche pediatriche.

Tuttavia col tempo la pratica descritta ha perso d’importanza a favore dell’agopuntura e dello shiatsu, molto più conosciuti e praticati.